Sto cercando Per il mio
Sei qui: Inizio > Deumidificatori > Deumidificatori refrigeranti ed essiccanti: le differenze

Qual è la differenza fra deumidificatori refrigeranti ed essiccanti?

Prima di procedere con la scelta di un deumidificatore è importante capire la differenza fra unità refrigeranti ed essiccanti. Entrambi i modelli hanno dei pregi, ma uno dei due potrebbe essere più adatto alla vostra situazione specifica.

Come funzionano i deumidificatori refrigeranti?

Il modo in cui i nostri deumidificatori funzionano è simile al processo di formazione della condensa su una finestra fredda. Il deumidificatore contiene un compatto sistema di refrigerazione che lo rende il posto più freddo nella stanza. L’aria viene portata all’interno del deumidificatore e, all’interno di quest’ultimo, l’umidità presente condensa sulle resistenze e viene raccolta in un contenitore.

Questi deumidificatori sono degli apparecchi monoblocco autonomi che incorporano una ventola per la circolazione dell'aria e un circuito frigorifero. Il ventilatore aspira l’aria dall’ambiente esterno e la fa passare attraverso uno scambiatore di calore refrigerato (evaporatore). Quest’ultimo raffredda l'aria dando inizio al processo di condensazione (trasformazione dell’umidità in acqua).

L'energia elettrica, l'energia recuperata dal flusso d'aria e l'energia latente acquisita durante il processo di deumidificazione sono combinate e vanno ad alimentare il condensatore, che viene quindi riscaldato. L'aria fredda secca passa dall'evaporatore al condensatore riscaldato prima di essere rilasciata nella stanza, asciutta e calda. L'umidità raccolta in questo processo viene successivamente eliminata.

Come funzionano i deumidificatori essiccanti?

I nostri deumidificatori essiccanti utilizzano dei materiali assorbenti come il gel di silice (silica gel) per assorbire l’umidità e sono impiegati quando è necessario mantenere un livello di umidità relativa molto basso. Il processo può avere luogo a temperature estremamente basse ed il materiale essiccante (es. gel di silice) ha il compito di assorbire il vapore presente nell’aria.

Oggi la maggior parte dei deumidificatori essiccanti utilizza un “rotore” formato da strati alternati di lastre piane e ondulate ricoperte con il componente essiccante. Quando l'aria passa attraverso questi canali del rotore, l’umidità si trasferisce da essa al materiale essiccante.

Quando la deumidificazione dell'aria riguarda processi industriali, è abbastanza comune utilizzare deumidificatori refrigeranti ed essiccanti in combinazione in modo da ottenere risultati eccellenti.

Generalmente i nostri deumidificatori essiccanti sono formati da cinque componenti principali:

  • Il componente che contiene il materiale essiccante (rotore essiccante), il quale può essere di diversi tipi.
  • Un ventilatore per spostare l'aria da deumidificare (aria processata) attraverso il rotore essiccante.
  • Un ventilatore per muovere l'aria calda (aria rigenerata) attraverso il rotore essiccante.
  • Un riscaldatore, utilizzato per riscaldare l'aria che rigenera il materiale essiccante.
  • Un dispositivo meccanico per far ruotare lentamente il rotore essiccante.

I nostri deumidificatori essiccanti possono trattare volumi fino a 5500 m³/ora. Le unità sono dotate di uno scarico per la condensa e di un filtro che pulisce l’aria in uscita fino a 0,01 micron. Le nostre soluzioni in genere comprendono tutta la strumentazione e gli accessori necessari, e possono essere abbinate a riscaldatori o ventilatori per fornire pacchetti di essiccazione completi per esigenze industriali o domestiche.

Quale deumidificatore dovrei utilizzare, e quando?

I deumidificatori refrigeranti sono ideali per cantieri ed edifici di grandi dimensioni nei quali vi è la necessità di asciugare, ed esempio, intonaco o cemento. Posizionando un’unità refrigerante in questo ambiente, il cliente ha la certezza che il processo di asciugatura si completerà senza alcun rischio di rompere o rovinare materiali delicati.

I deumidificatori essiccanti sono tipicamente utilizzati in settori come il farmaceutico e il petrolchimico, in cui la prevenzione contro un’eccessiva umidità è essenziale. Le nostre unità essiccanti sono inoltre impiegate per asciugare aree in cui l'accesso è limitato.